ricarica auto elettrica

Colonnine di ricarica per le auto elettriche

Le auto elettriche rappresentano un mezzo “ecologico” per muoversi e la collocazione delle colonnine di ricarica è sempre più ricercata. Più diffuse sono le colonnine di ricarica, più agevole è la possibilità di rifornimento per i conducenti di auto elettriche.

Questo tema sta a cuore a molti: il cambiamento climatico in atto è evidente a tutti e siamo consapevoli che smog ed emissioni nocive danneggiano giorno per giorno la nostra salute; in questo contesto, le auto elettriche rappresentano una soluzione concreta per viaggiare e spostarsi in comodità, senza produrre emissioni inquinanti e dannose al nostro pianeta e al nostro organismo.

Parliamoci chiaro: chi non vorrebbe contribuire alla salvaguardia dell’ambiente acquistando un’auto elettrica?

E allora perché si tende ancora ad utilizzare l’auto a benzina?

  • Un motivo è il prezzo delle auto elettriche, troppo alto per molte famiglie.

Un’auto elettrica economica attualmente costa intorno ai 20.000 Euro ed un van intorno ai 16.000 Euro, mentre parte da 6.900 il Twizy (1-2 posti) e sono in produzione alcune piccole city car elettriche a due posti con prezzi inferiori a 10.000 Euro, come Colibri e I.car0.

Teniamo conto che non tutti hanno molta liquidità, oppure una busta paga ed allora è evidente che, per velocizzare il passaggio alle auto elettriche, occorrerebbero degli incentivi tali da rendere maggiormente conveniente l’acquisto di un’auto elettrica e quindi a zero emissioni, rispetto all’acquisto di un’auto a benzina.

Attualmente (per il 2015), gli incentivi sono limitati  a 3.800 Euro, rottamazione inclusa, per l’acquisto di una vettura ecologica elettrica o ibrida con emissioni inferiori a 50 g/Km di CO2; il tutto, per una cifra totale stanziata pari a 420 milioni di Euro; e, come si è detto, è necessario rottamare la vecchia auto per godere dell’incentivo (Decreto Sviluppo).

colonnina ricarica auto elettriche
Colonnina per ricarica delle auto elettriche
  • Altra motivazione per la difficoltà nel passaggio generalizzato alle auto elettriche risiede nel problema dell’autonomia, stante l’insufficiente diffusione delle colonnine di rifornimento, necessarie per effettuare la ricarica.

Teniamo presente che per tale motivo esistono le soluzioni delle auto ibride e delle range-extender, che consentono di avere autonomia anche in assenza di colonnine per la ricarica. Queste opzioni consentono comunque di limitare le emissioni.

Per favorire davvero il passaggio alle auto elettriche, oltre all’incremento degli incentivi, occorrerebbe dotare tutti i parcheggi pubblici di colonnine per la ricarica delle auto elettriche.

Anche nei parcheggi dei supermercati e dei centri commerciali non dovrebbero mancare le colonnine per la ricarica.

Inoltre, una buona idea sarebbe anche quella di dotare di colonnine di rifornimento i distributori di benzina, in modo da semplificare la ricerca delle colonnine, nonché le operazioni di rifornimento, mantenendo l’abitudine della sosta presso il nostro distributore di fiducia.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui Social dai bottoni in cima alla pagina!

Lascia un commento